LogoNE

Il ruolo «strategico» degli studenti internazionali nella Nuova Evangelizzazione

studenti veglio«Gli studenti internazionali rappresentano "una realtà di grande interesse" per la Chiesa, e hanno un ruolo “strategico”»; lo ha detto mons. Antonio Maria Vegliò, Presidente del Ponfificio Consiglio per la pastorale dei migranti e delle persone in movimento. "Le loro migrazioni sono tante opportunità di evangelizzazione o di nuova evangelizzazione”, ha detto durante il Terzo Congresso Mondiale per gli studenti internazionali, tenutosi dal 30 novembre al 3 dicembre 2012. Il Congresso ha per scopo di approfondire le «caratteristiche degli spostamenti a livello internazionale degli studenti nei loro aspetti d’incontro delle culture».

Un «ruolo strategico»

Mons. Vegliò ha richiamato con insistenza a riscoprire il «ruolo strategico» degli studenti internazionali, «per il futuro delle loro nazioni» e «per il bene di tutta la comunità internazionale e della Chiesa».

L’arcivescovo constata in questo senso che «la mobilità degli studenti internazionali sta acquistando una grande importanza sociopolitica e economica», diventando una «realtà di grande interesse», per la Chiesa. Egli constata, negli studenti, una «capacità intellettuale» notevole e «la passione di avventurarsi alla ricerca di un avvenire migliore».

«Lo studente migrante porta con sé un patrimonio di conoscenza e di valori, di mentalità e di comportamenti formati nella loro fede e nella loro cultura», aggiunge mons. Vegliò.

«Si tratta, sottolinea, di dare valore a questi elementi positivi alla luce della fede cattolica e della ragione, della verità e della carità»; di conoscerne «il modo di professare la fede, di pensare, di entrare in relazione con gli altri, di esprimersi, di svilupparsi per il bene della società umana e della Chiesa».

Secondo l’arcivescovo, grazie a questi studenti, sono resi possibili «la fraternità universale e il dialogo tra fede e cultura, ragione e scienza, a livello scolastico, universitario, multietnico, multiculturale».

La migrazione, chance per l’evangelizzazione

Siccome «si familiarizza con le società e le culture di accoglienza» fa osservare mons Vegliò, lo studente internazionale potrà diventare «artigiano e protagonista» dell’evangelizzazione. Egli ne deduce che «la migrazione degli studenti internazionali offre dunque alla Chiesa un dono speciale, nella misura in cui sono attori e destinatari della sua stessa missione»: essi «contribuiscono all’evangelizzazione e alla «nuova evangelizzazione», alla creazione di un nuovo umanesimo di fraternità e di solidarietà, di rispetto e di unità nella diversità».

Citando il Concilio Vaticano II, l’arcivescovo ricorda che la Chiesa si è sempre servita delle differenti culture «per diffondere e spiegare, nella sua predicazione, il messaggio di Cristo a tutti i popoli». Ciò avviene ad immagine della Rivelazione di Dio che «ha parlato secondo la cultura e le diverse epoche storiche».

Quando la predicazione entra «in comunione» con le differenti culture, arricchisce la Chiesa tanto quanto tali culture: «Il Vangelo di Cristo rinnova continuamente la vita e la cultura, feconda dall’interno, fortifica, completa e restaura nel Cristo le qualità spirituali e i talenti di ogni popolo.»

Mons. Vegliò sottolinea, inoltre, l’importanza della missione citando Giovanni Paolo II: «l’evangelizzazione missionaria costituisce il primo servizio che la Chiesa può rendere a ogni uomo e all’intera umanità nel mondo attuale»: «Nessuno di questi che credono a Cristo, nessuna istituzione della chiesa può sottrarsi a questo dovere supremo: annunciare il Cristo a tutti i popoli».

«La missione, aggiunge l’arcivescovo, rinnova la chiesa, rinforza la fede e l’identità cristiana, da un nuovo entusiasmo e delle nuove motivazioni.»

Per incoraggiare i lavori del congresso, mons. Vegliò ha ricordato come Benedetto XVI abbia invitato, nel contesto attuale delle migrazioni e delle mescolanze di popolazioni, «alla ricerca paziente, rigorosa e umile, della luce che viene dalla verità» ( Africae Munus nº 135).

(Fonte: Zenit, articolo tradotto da: http://www.anuncioblog.com/2011/12/05/nouvelle-evangelisation-le-role-strategique-des-etudiants-internationaux )

 

StampaEmail

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.